Insurance Trade

argomenti » covid-19

  Baete: governi, occhio ai debiti
Notizie

Baete: governi, occhio ai debiti

07/10/2020-Il numero uno di Allianz ha criticato gli importi record messi a budget per la crisi del coronavirus poiché saranno soprattutto le persone comuni che pagheranno il prezzo più alto dell'esposizione degli Stati nel prossimo futuro

Il group ceo di Allianz, Oliver Baete, mette in guardia dai debiti facili che i governi europei stanno...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Formazione agenti, l'Ivass rimanda le scadenze
Ivass

Formazione agenti, l'Ivass rimanda le scadenze

02/10/2020-C'è tempo fino al 31 marzo 2021 per ottemperare agli obblighi formativi. Esulta Anapa Rete ImpresAgenzia

Ivass ha posticipato la scadenza per l'aggiornamento professionale degli agenti relativo al 2020, che potrà essere completato entro il 31 marzo 2021. Si tratta di un provvedimento che deriva dalla situazione di incertezza riguardo...

Leggi l'intero articolo Condividi
  La prova scientifica nel processo tra limiti e valori
Normativa

La prova scientifica nel processo tra limiti e valori

25/09/2020-Lo sviluppo delle tecniche scientifiche rischia di vincolare il giudizio agli esiti delle perizie. Il ruolo del giudice è di guida nelle richieste ai consulenti e nel rispetto dei principi della giurisprudenza

In un articolo pubblicato su Insurance Daily del 28 settembre 2019, avevo trattato della nomofilachia come strumento...

Leggi l'intero articolo Condividi
  L’assicurazione al tempo della pandemia
Broker

L’assicurazione al tempo della pandemia

24/09/2020-Aiba e Assolombarda hanno organizzato ieri un evento web dedicato alla gestione del rischio, fornendo una interessante panoramica rispetto a ciò che è cambiato per le imprese durante l’emergenza

Forse il motto “andrà tutto bene” può suonare beffardo per molti imprenditori per cui non è andato affatto tutto bene. Tuttavia, calata la fase...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Cina, il settore danni tiene
Notizie

Cina, il settore danni tiene

21/09/2020-Nonostante il Covid, il segmento nel paese cresce del 3,8% nel 2020

In Cina, il paese che per primo ha dovuto affrontare gli effetti del Covid, il settore assicurativo danni continua a crescere. Secondo le previsioni della società GlobalData il segmento dovrebbe registrare un +3,8% nel 2020 (nel 2019 la crescita era stata pari al 5,7%)....

Leggi l'intero articolo Condividi
  Cesia, come cambiano i rischi per gli intermediari professionali
Associazioni

Cesia, come cambiano i rischi per gli intermediari professionali

21/09/2020-Appuntamento lunedì 28 settembre, in diretta web, per la presentazione dell'Annual Report del Centro Studi Intermediazione Assicurativa. Un evento ricco di contenuti, tra interventi e una tavola rotonda

Il prossimo lunedì 28 settembre sarà presentato online l'Annual Report 2019 del Cesia, il Centro Studi Intermediazione Assicurativa,...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Generali firma la richiesta ai governi Ue di ridurre i gas serra del 55% entro il 2030
Iniziative

Generali firma la richiesta ai governi Ue di ridurre i gas serra del 55% entro il 2030

17/09/2020-Il group ceo Donnet è tra i firmatari di una lettera che invita i leader europei a innalzare l’obiettivo di riduzione delle emissioni dal 40% al 55%

Generali firma la richiesta di aziende e investitori europei che invitano i capi di stato e di governo europei a ridurre le emissioni di gas serra almeno del 55% rispetto ai livelli del...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Ramo danni, l'onda lunga del lockdown
Dati

Ramo danni, l'onda lunga del lockdown

17/09/2020-Ancora in flessione i premi del mercato italiano. Pesa un aprile nerissimo

Alla fine del secondo trimestre dell’anno i premi totali del portafoglio italiano nel settore danni sono risultati in calo del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, con un volume raccolto pari a 18,6 miliardi di euro, confermando il trend in diminuzione...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Assimoco proroga lo smart working fino a fine anno
Iniziative

Assimoco proroga lo smart working fino a fine anno

16/09/2020-Prosegue l'attività lavorativa da remoto per gli oltre 400 collaboratori del gruppo

Il gruppo Assimoco ha prorogato lo smart working fino al 31 dicembre 2020 per gli oltre 400 collaboratori. Operativa sin dall'inizio dell'emergenza, la modalità di lavoro smart ha consentito al 100% delle persone di svolgere con efficacia le attività...

Leggi l'intero articolo Condividi