Insurance Trade

Usa, polizze viaggio "corazzate" per il Ringraziamento

Il numero di polizze assicurative acquistate nel Stati Uniti per viaggi nazionali per le prossime vacanze è aumentato del 170% rispetto allo stesso periodo del 2019. Circa il 40% di tutti i viaggiatori ha cercato specificamente una copertura per il coronavirus

25/11/2020
Gli aggregatori online statunitensi segnalano un aumento molto marcato di utenti alla ricerca di assicurazioni viaggio particolarmente ricche di garanzie (definite “corazzate”) in vista della Giorno del Ringraziamento. 
In particolare, il sito Squaremouth ha mostrato che il numero di polizze assicurative acquistate per viaggi nazionali per le prossime vacanze è aumentato del 170% rispetto allo stesso periodo del 2019. 

Circa il 40% di tutti i viaggiatori ha cercato specificamente una copertura per il coronavirus, sostituendola alle principali preoccupazioni degli anni precedenti, come le garanzie sul meteo o quelle finanziaria, stimolando così un aumento del costo complessivo della copertura. Le polizze con la clausola di annullamento per qualsiasi motivo, che in genere consentono la cancellazione fino a due giorni prima della partenza e un rimborso del 75%, costano fino al 40% in più rispetto a una polizza meno garantita e fino a quest’anno preferita dagli americani in viaggio. 

Più di tre milioni di passeggeri sono passati per gli aeroporti statunitensi durante lo scorso fine settimana, ignorando i consigli di rimanere a casa giacché i contagi da coronavirus hanno raggiunto livelli mai visti. Tuttavia, il numero complessivo di viaggiatori è ancora in calo del 60% rispetto a un anno fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti