Insurance Trade

  Danni punitivi: per Rc sanitaria e Rca non cambia molto

Danni punitivi: per Rc sanitaria e Rca non cambia molto

12/07/2017-Dopo l'intervento delle Sezioni Unite, con la sentenza dello scorso 5 luglio, non c'è motivo per temere un aggravio dei risarcimenti per le assicurazioni di responsabilità. Gli avvocati Maurizio Hazan e Francesca Colombo ci spiegano perché

La sentenza 16601 dello scorso 5 luglio, in tema di danni punitivi sembra a prima vista aprire...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Falsi allarmi dal ddl concorrenza: torna il tacito rinnovo nella Rc auto?

Falsi allarmi dal ddl concorrenza: torna il tacito rinnovo nella Rc auto?

30/06/2017-Gli avvocati Maurizio Hazan e Silvia Camassa mettono il punto alla querelle (soprattutto mediatica) nata intorno all'equivoco sulla norma modificata alla Camera: ma per le compagnie rischia comunque di essere una limitazione

The long and winding road: questo il titolo, preso in prestito da una (splendida) canzone dei Beatles, di cui il...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Attuari, dal ddl Concorrenza nessun risparmio di costi
Associazioni - altri operatori

Attuari, dal ddl Concorrenza nessun risparmio di costi

29/06/2017-Secondo i tecnici, alcune categorie di automobilisti rischiano di essere persino ingiustamente penalizzate

Gli attuari intervengono nel dibattito sul ddl Concorrenza, oggi approvato alla Camera e che tornerà al Senato per la quarta lettura e l'approvazione (forse) definitiva. Alcune norme, sostengono gli attuari, "possono seriamente...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Sna, chiarezza su Rca e tacito rinnovo
Rc auto

Sna, chiarezza su Rca e tacito rinnovo

28/06/2017-Il sindacato ricorda in un comunicato che la norma del ddl Concorrenza non cambia nulla rispetto alla polizza obbligatoria, al contrario di quanto si era diffuso sulla stampa nazionale generalista

Lo Sna torna sulla questione del tacito rinnovo per fare chiarezza. Nelle ore dell'approvazione dell'emendamento che ripristinava il tacito...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Rca: in un anno, prezzi in aumento dell'11,6%
Rc auto

Rca: in un anno, prezzi in aumento dell'11,6%

13/06/2017-Lo rivela un'indagine di Facile.it. In Trentino Alto Adige, +18,34%

A maggio 2017, il costo per assicurare un'auto è arrivato a 566 euro. Lo rivela l'Osservatorio assicurazioni auto di Facile.it, secondo cui, negli ultimi dodici mesi, i premi hanno subìto un rincaro medio dell'11,6% (+6,98% nel semestre).    Su un campione di circa un...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Prima Assicurazioni lancia la polizza auto mensile
Prodotti

Prima Assicurazioni lancia la polizza auto mensile

26/04/2017-Senza finanziamento, si potrà interromperla e riattivarla quando si vuole per un massimo di 12 mesi in due anni

Con un approccio di marketing molto aggressivo, Prima Assicurazioni ha lanciato la "prima assicurazione mensile in Italia", nonché "l'unica polizza Rc auto che permette il pagamento dilazionato senza richiedere alcun...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Rca, si riduce il gap territoriale
Rc auto

Rca, si riduce il gap territoriale

04/04/2017-Nel 2017, secondo l'indagine di Ivass, si è ridotto ulteriormente la forbice tra la provincia italiana in cui il premio medio è più alto e quella in cui è più basso

Nel secondo semestre del 2016, il premio medio Rc auto si è stabilizzato, fermando così la propria corsa verso il basso. La variazione su base annua è stata pari al -4,4%...

Leggi l'intero articolo Condividi
  Dove va l'auto autonoma
Sistemi e Servizi

Dove va l'auto autonoma

24/03/2017-Sicurezza stradale, mobilità sostenibile, ma non solo. In un evento a Parma si sono confrontati gli stakeholder: obiettivo è fare rete in vista delle innovazioni che verranno

Nuove tecnologie applicate alla mobilità, sicurezza stradale, auto autonome ma anche gestione del traffico, sviluppo industriale e investimenti: la mobilità...

Leggi l'intero articolo Condividi
  False residenze: in molti scelgono il Molise
Notizie

False residenze: in molti scelgono il Molise

20/03/2017-Per pagare meno l'Rc auto, truffatori napoletani sceglievano la provincia di Isernia

Voglia di vivere in Molise. Dev’essere stato certamente questo il sogno di un imprenditore napoletano che, grazie a falsi documenti che attestavano la sua residenza in provincia di Isernia, riusciva a ottenere anche tariffe più basse per assicurare i...

Leggi l'intero articolo Condividi