Insurance Trade

Rca, premio medio in calo del 2,2% nel secondo trimestre 2017

Lo certifica l'Ivass nel suo bollettino. Le polizze con la black box sono ormai il 20% del totale

11/10/2017
Il premio medio Rc auto nel secondo trimestre del 2017 è stato pari a 412 euro, con una diminuzione su base annua del 2,2%, contro il -6,2% dell'anno precedente. Il 90% degli assicurati paga meno di 633 euro; il 50% meno di 372 euro e il 10% meno di 234 euro. Questi dati sono stati comunicati da Ivass nel bollettino trimestrale.  

Nell'ultimo triennio, la diminuzione dei prezzi, definita in circa il 15%, ha avuto intensità variabile nelle diverse province italiane fa sapere l'Istituto: il centro Italia è in linea con la media nazionale, mentre è stata più intensa la diminuzione al sud e in Sicilia, con punte del -24% e più contenuta al nord con variazioni mediamente inferiori, anche solo del 6,2%. Al secondo trimestre, le province con i prezzi più elevati sono ancora Napoli (627 euro), Prato (599 euro), Caserta (535 euro), Pistoia (517 euro), Reggio di Calabria (514 euro), Firenze (510 euro), Crotone e Massa-Carrara (505 euro) e Vibo Valentia (492 euro). 

La diffusione della scatola nera si conferma sempre più decisa. In un anno, 1,2 milioni di nuove polizze con black box si sono sommate a quelle già esistenti (+3,4%), mentre su base nazionale il 19,6% delle polizze stipulate nel secondo trimestre del 2017 ha previsto l'installazione della scatola nera. A Caserta e Napoli le polizze telematiche sono la maggioranza.

Infine, cresce anche il risarcimento in forma specifica, dato che nel secondo trimestre 2017 tale clausola era presente nel 19,7% delle polizze. A Caserta, Crotone e Foggia oltre il 40% degli assicurati sceglie questa modalità di risarcimento.  
Il risarcimento in forma specifica ha avuto una crescita esponenziale dal 2015, precisa Ivass, "in corrispondenza dell'avvio dell'offerta di questa clausola da parte di una grande impresa", con oltre 4,7 punti percentuali di aumento nel solo quarto trimestre di quell'anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti