Insurance Trade

Priips, le raccomandazioni dell'Esa sul Kid

L'Autorità ha anche richiamato gli operatori del mercato europeo a promuovere approcci coerenti allo scenario economico che si sta delineando, per migliorare la protezione degli investitori anche prima della conclusione della revisione delle norme

Priips, le raccomandazioni dell'Esa sul Kid hp_wide_img
Dopo un breve percorso consultivo, iniziato il primo ottobre scorso, l'Esa ha pubblicato le raccomandazioni finali destinate ai distributori riguardo ai cambiamenti del Kid, il documento informativo che accompagna i Priips. Le raccomandazioni giungono a seguito di una consultazione sugli emendamenti del regolamento delegato. 

Esa ha deciso di non proporre emendamenti mirati in questa fase e di avviare una revisione più completa del regolamento delegato dei Priips da intraprendere nel corso di quest’anno, e avviare anche una consultazione sulla bozza dei Regulatory technical standards
Questa decisione, presa dalle autorità europee, tra cui Eiopa, tiene conto dei feedback ricevuti in questa fase, e considera in particolare le implicazioni di una possibile decisione dei legislatori europei di differire l’applicazione del Kid oltre il 2020 per alcuni tipi di fondi d’investimento. 

Contemporaneamente a queste iniziative, Esa ha anche richiamato gli operatori del mercato finanziario europeo a promuovere approcci coerenti allo scenario economico che si sta delineando, "per migliorare la protezione degli investitori" anche prima della conclusione della revisione delle norme. Il rischio è che, in questa fase, siano fornite aspettative inappropriate riguardo ai rendimenti di alcuni prodotti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

esa, eiopa, priips,
👥

Articoli correlati

I più visti