Insurance Trade

Più al sicuro sulle due ruote

Al via una nuova iniziativa per tutelare i ciclisti sulla strada

15/02/2018
Quella dei ciclisti è una delle categorie più a rischio sulle strade. Una platea che conta in Italia oltre 12 milioni di persone, fatta di semplici cicloamatori e atleti impegnati in dure sessioni di allenamento. E che rischiano ogni giorno di allungare il triste elenco delle vittime della strada. Proprio per tutelare la categoria, e garantire così una maggiore sicurezza agli amanti delle due ruote, Fondazione Ania e Federazione ciclistica italiana, in collaborazione con la Polizia di Stato e ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, ha lanciato il progetto Sicuri in bicicletta.
Il piano prevede una serie di iniziative volte a favorire l’utilizzo di protezioni e, allo stesso tempo, ridurre i comportamenti a rischio sul sellino. A tal proposito, accanto a video tutorial e opuscoli informativi, saranno realizzati una serie di incontri formativi nel corso dei quali verranno illustrate le buone norme da tenere in bicicletta quando si viaggia sulla strada: il primo appuntamento è fissato per il 17 marzo ad Ancona.
“La sicurezza di chi va in bici è il tema su cui bisogna concentrare l'attenzione, perché ora come ora non ce n'è abbastanza”, ha sottolineato Umberto Guidoni, segretario generale della Fondazione Ania. Il tutto, ha aggiunto, in attesa di “modifiche specifiche al codice della strada che possono consentire a chi va in bicicletta di essere più protetto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti