Insurance Trade

Sanzioni pecuniarie, è disponibile il regolamento

Tra le novità, il servizio multe nell'ambito della fase istruttoria. In pubblica consultazione fino al 9 agosto

12/07/2013
L'Ivass ha reso disponibile sul proprio sito in pubblica consultazione lo schema di regolamento per la procedura di irrogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie. Con il passaggio da Isvap a Ivass, il Regolatore ha ritenuto opportuno cambiare le modalità di regolazione delle sanzioni per adeguarlo al modello di Bankitalia. Il nuovo schema sostituirà il regolamento Isvap numero uno del 15 marzo 2006 e si compone di 21 articoli suddivisi in sei capi.
Tutti i commenti e le osservazioni potranno essere inoltrate all'Ivass entro il 9 agosto, all'indirizzo sanzionipecuniarie@ivass.it

Nella relazione che accompagna lo schema è segnalato come significativo elemento di novità" la collocazione del servizio sanzioni nell'ambito della fase istruttoria del procedimento e non più, come in passato, in quella decisoria, ma con compiti propositivi nei confronti degli organi decisionali. E' quindi esaltata l'autonomia del procedimento sanzionatorio pecuniario rispetto al procedimento disciplinare riguardante intermediari assicurativi e riassicurativi.

"Le nuove disposizioni - sottolinea Ivass - non implicano costi aggiuntivi rispetto agli adempimenti già previsti dal regolamento vigente e contribuiscono a migliorare i rapporti con i destinatari in termini di maggiore trasparenza, chiarezza e completezza del procedimento, puntualizzando le fasi della procedura sanzionatoria e indicando analiticamente gli adempimenti procedurali".

Allo stato attuale, il nuovo regolamento non comporterebbe, secondo l'Autorità, sacrifici e incombenze particolari per tutti i soggetti vigilati, "in quanto - conclude Ivass - si propone di completare l'assetto delle norme primarie di riferimento che disciplinano la materia, dettando puntuali linee guida sull'iter procedimentale".




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti