Insurance Trade

Rc sanitaria, nuova indagine dell’Ivass

L’Autorità ha integrato le richieste di informazioni alle compagnie con i vari aspetti riguardanti la gestione del Covid-19

Rc sanitaria, nuova indagine dell’Ivass hp_wide_img
L’Ivass ha avviato una nuova indagine sulla Rc sanitaria, che fa seguito alla rilevazione condotta nel corso del 2020. “L’emergenza sanitaria causata dal Covid – spiega l’Autorità nella lettera inviata alle compagnie  – ha suggerito di rilevare alcune informazioni integrative, senza alterare la struttura del resto della rilevazione”.
Nella precedente indagine le compagnie hanno dovuto segnalare, tra le altre cose, i premi lordi contabilizzati, i sinistri gravi denunciati tra il 2010 e il 2020, e le caratteristiche delle coperture. Ora l’Ivass integra le richieste di informazioni, chiedendo dettagli relativi ai sinistri denunciati nel 2020 connessi al Covid (il numero di sinistri pagati, il numero di quelli a contenzioso, gli importi pagati, il numero di sinistri senza seguito) e la presenza “di condizioni di esclusione specifiche e di eventuali condizioni aggravanti nei contratti a causa dei rischi da Covid, e segnalazione di eventuali ostacoli per l’operatività nel settore della Rc sanitaria dovuti all’emergenza Covid”.
“I dati da trasmettere – precisa l’Ivass – saranno acquisiti tramite l’applicazione Infostat esclusivamente in formato xml. La trasmissione dei dati dovrà essere effettuata nel periodo compreso tra il 15 marzo e il 23 aprile 2021”.
Anche le società che operano in Italia nel ramo Rc generale che non hanno assunto rischi di Rc sanitaria “dovranno comunque segnalare alcune semplici informazioni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti