Insurance Trade

Covid-19, l’evoluzione del ruolo del loss adjuster

Se ne parlerà domani nel corso di un webinar organizzato da Anra e gruppo Lercari, con inizio alle ore 9.15

13/05/2020
Come sta evolvendo e come evolverà la figura del loss adjuster alla luce dell’impatto del Covid-19? Un webinar organizzato da Anra e gruppo Lercari proverà a fare il punto della situazione sotto molteplici punti di vista. L’appuntamento online si terrà domani, giovedì 14 maggio, con inizio alle ore 9.15, e sarà animato da un panel di relatori composto da Alessandro De Felice, presidente di Anra e chief risk officer Prysmian Group, Gian Luigi Lercari amministratore delegato del gruppo Lercari, Nicola Mancino, ceo di Agcs Italia e Francesco Semprini, head of Italy Swiss Re Corporate Solutions.
Qui il link per iscriversi al webinar: ai partecipanti potranno essere riconosciuti 2 Cdp per il mantenimento della certificazione Ferma Rimap, e 1 credito formativo valido per l'attestazione di professionalità rilasciata da Anra.
La tavola rotonda farà il punto della situazione sotto il fronte del risk management al tempo del Covid-19. La gestione dell’emergenza e il conseguente lock down ha rappresentato per il mondo della gestione del rischio uno stress test, sotto la spinta di situazioni in larga parte inimmaginabili e solo in alcuni casi contemplate (quale caso estremo) nei business continuity plan. È un punto di non ritorno nell’ambito della gestione del rischio, perché mai come in questo frangente si è posto il problema e sono state studiate e implementate soluzioni strategiche per adeguare le risposte alle esigenze di continuità operativa, resilienza e preservazione della catena del valore.
Lo scenario estremo così determinatosi ha fatto emergere la necessità di ripensare nuove modalità non solo per quanto riguarda il trasferimento dei rischi ed il risk financing, ma anche e soprattutto la gestione di eventuali sinistri. L’attività di loss adjusting, a differenza di altre della filiera assicurativa, si basa molto di più sull'interazione personale e sul valore aggiunto delle competenze supportato da processi web based e dallo sfruttamento di nuove tecnologie. Nell’ambito di un processo industriale invertito, quale quello assicurativo, gli effetti delle crisi sono stati immediatamente percepiti e faranno sentire i loro effetti anche nelle nuove fasi di convivenza con il virus e del distanziamento sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti