Insurance Trade

Dual rinnova e arricchisce la polizza sui rischi informatici

La nuova versione di New Dual cyber estende le coperture ad altri rischi ed è compliant con il regolamento europeo in materia privacy GDPR

24/11/2017
Il cyber risk non è più un rischio emergente, è un fenomeno consolidato che evolve rapidamente cambiando le forme in cui si manifesta e gli oggetti degli attacchi. In Italia, negli ultimi tre anni  un’impresa su due ha subito almeno un attacco, con danni che hanno superato i 7 miliardi di euro, (2 miliardi nella sola Lombardia). Ma il fenomeno è in crescita a livello globale: nel 2016 il costo complessivo degli attacchi cyber è stato stimato in 450 miliardi di dollari e in Europa si sono verificati più di 4 mila attacchi al giorno, che hanno coinvolto l’80% delle imprese.

La nuova polizza è studiata per le imprese di piccola dimensione e gli studi professionali con una copertura costituita da tre componenti chiave: Risarcimento verso terzi per responsabilità derivanti da violazioni della normativa in materia di protezione dei dati personali o violazioni dei sistemi di sicurezza della rete; Indennizzo dei costi di notifica, investigazione, controllo delle posizioni di credito, recupero e ripristino dei dati e spese legali; Servizio di assistenza per una gestione tempestiva e specialistica dell’emergenza.

Oltre alle garanzie di base, Dual propone alcune coperture opzionali che riguardano ad esempio i danni da interruzione dell’attività, il danno reputazionale, l’indennizzo degli importi illegalmente sottratti da terzi e la copertura specifica Pci (Payment Card Industry) Dss (Data Security Standard).
Per la realizzazione del prodotto Dual si è appoggiata al partner assicurativo Great Lakes Insurance SE, compagnia del Gruppo Munich Re, a DXC Technology come partner tecnico specialistico e alla collaborazione con società di consulenza forense e studi legali di primaria importanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti