Insurance Trade

Crédit Agricole sulle polizze di Bpm

Il gruppo francese avrebbe presentato un'offerta non vincolante per le attività assicurative dell'istituto

Crédit Agricole sulle polizze di Bpm hp_wide_img
Si prospetta un derby tutto francese per le polizze di Banco Bpm. La Repubblica, confermando di fatto le indiscrezioni diffuse nei giorni scorsi da Bloomberg, ha riportato oggi che Crédit Agricole avrebbe presentato per lettera un’offerta non vincolante per il business bancassicurativo dell’istituto guidato da Giuseppe Castagna. Secondo il quotidiano, la mossa del colosso francese, che all’inizio di aprile ha anche acquisito il 9,18% di Banco Bpm, sarebbe “finalizzata, oltre che a proteggere le attività comuni nel credito al consumo di Agos, proprio a espandere il business con Banco Bpm vendendo polizze assicurative tramite i suoi oltre 1.700 sportelli in Italia”.
Della partita farebbe tuttavia parte anche il gruppo assicurativo Axa che, sempre secondo Bloomberg, avrebbe avviato colloqui preliminari per assumere quella che è stata definita “una quota di controllo” delle attività assicurative di Banco Bpm. L’agenzia di stampa valuta il business delle polizze dell’istituto attorno agli 1,5 miliardi di euro. Banco Bpm ha recentemente esercitato l’opzione di acquisto sulla partecipazione di Covéa in Bipiemme Vita, assumendo il pieno controllo della joint venture. La stessa cosa potrà avvenire entro la fine dell’anno con la partecipazione di Cattolica Assicurazioni in Vera Vita e Vera Assicurazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti