Insurance Trade

Fitch rialza i rating di Generali, Unipol, Reale Mutua e Itas

La decisione è una diretta conseguenza del miglioramento del rating sovrano dell’Italia

Fitch rialza i rating di Generali, Unipol, Reale Mutua e Itas hp_wide_img
Fitch ha rivisto al rialzo i rating di Generali, Unipol, Reale Mutua e Itas, anche in conseguenza dell’aggiornamento del rating sovrano dell’Italia, passato da BBB- a BBB.

Generali passa da A- ad A

Per quanto riguarda il Leone di Trieste, l’agenzia ha alzato il giudizio sulla solidità finanziaria di Generali ad A, da A-. L’agenzia ha inoltre migliorato il giudizio sul merito di credito ad A, da BBB+. L’outlook si conferma positivo su entrambi i rating. I rating, si legge in una nota, “riflettono inoltre la forte posizione di capitale e il business profile del gruppo, così come la costante capacità di generare utili solidi e stabili”.

UnipolSai passa da BBB+ ad A-

Per quanto riguarda Unipol, Fitch ha alzato il giudizio sulla solidità finanziaria della controllata UnipolSai a A- da BBB+; conseguentemente anche il giudizio sul merito di credito assegnato al gruppo Unipol è passato a BBB+ da BBB e i rating delle emissioni di debito del gruppo sono migliorati di un notch (prestiti senior di Unipol, passati a BBB; i prestiti subordinati di UnipolSai, passati a BBB-; il prestito subordinato perpetuo RT1 di UnipolSai, passato a BB).

Reale Mutua passa da BBB+ ad A-

Fitch ha alzato l’indice di solidità finanziaria anche a Reale Mutua e alla sua controllata spagnola Reale Seguros Generales, giudizio passato da BBB+ ad A- con outlook stabile.  L’innalzamento del rating è stato guidato da tre fattori oggetto di analisi da parte dell’agenzia: industry profile and operating environment, business profile e investment and asset risk, che guadagnano tutti un notch rispetto alla precedente valutazione.

Fitch passa da BBB- a BBB

Venendo infine a Itas, Fitch le ha assegnato il rating BBB con outlook stabile, migliorando il precedente BBB-. Fitch, spiega la mutua trentina in una nota, ha valutato positivamente "la profittabilità e la solidità della compagnia che, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, ha migliorato ulteriormente la propria situazione finanziaria rafforzando tutta l'attività industriale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti