Insurance Trade

Agrifood sandbox, test sulle polizze parametriche

L'iniziativa, promossa da Cetif, inizia adesso la sperimentazione sulla sottoscrizione di soluzioni assicurative index based agevolate dalla contribuzione pubblica

Agrifood sandbox, test sulle polizze parametriche hp_wide_img
Cetif, Hort@, WESMARTi e Reply insieme per sostenere lo sviluppo delle polizze parametriche nel mercato agroalimentare italiano e per creare il primo ecosistema basato su tecnologia blockchain. Il risultato è quella che è stata definita una agrifood sandbox in cui sarà possibile sperimentare la sottoscrizione di polizze assicurative index based agevolate dalla contribuzione pubblica. 

“Grazie all’approccio sistemico, con la nostra Sandbox muoviamo un nuovo importante passo a sostegno della filiera agricola del Paese”, ha commentato Chiara Frigerio, segretario generale del Cetif. “La disponibilità di polizze parametriche digitali, semplici, efficienti, basate su innovazione tecnologica e regolamentare, e ammesse al contributo pubblico comunitario, rappresenterebbe – ha aggiunto – una vera rivoluzione, che il settore assicurativo è chiamato a presidiare e promuovere efficacemente”.

Ivass, Ismea, Ania, Asnacodi Italia, Coldiretti, Confagricoltura e CoorDifesa fanno parte del comitato scientifico del progetto. Cattolica Assicurazioni e Reale Mutua sono invece le prime compagnie ad aver concretamente sperimentato con i propri clienti finali, ossia con aziende agricole, le soluzioni parametriche a garanzia del rischio fitopatia (peronospora, oidio, muffa grigia, black-rot) per la filiera dell'uva da vino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti