Insurance Trade

Solvency II, trovato l'accordo politico

l trilogo europeo dice sì al complesso delle norme. La direttiva pronta entro poche settimane

18/11/2013
Finalmente si parte. Dopo quasi dieci anni di progettazione, la direttiva Solvency II sarà emanata entro le prossime settimane. I Paesi membri dell'Unione Europea avranno tempo fino al marzo 2015 per recepirla e ratificarla e dal primo gennaio 2016 sarà operativa. È quanto ha deciso il trilogo, formato da Commissione Europea, Parlamento e Consiglio, alla fine della scorsa settimana: si tratta di un accordo politico che definisce quindi tutte le regole per valutare, sulla base dei valori di mercato, la solvibilità delle assicurazioni europee. "L'idea fondamentale di Solvency II - ha spiegato Dario Focarelli, direttore generale di Ania - è che la valutazione della solidità del capitale debba basarsi sui dati di mercato. Però i dati di mercato cambiano continuamente causando una fortissima volatilità. L'accordo, che aveva l'obiettivo di creare uniformità tra i diversi mercati europei, si regge sulla decisione di basare i calcoli su valori di mercato spalmati nel tempo e meno sensibili alla contingenza". L'Italia, soprattutto grazie al recente intervento di Ivass sul meccanismo del Volatility Balancer, è stata in prima fila per la definizione dell'accordo. Solvency II, si augura il settore, cambierà anche il rapporto con gli assicurati e renderà i prodotti più appetibili. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti