Insurance Trade

Iais, ecco il framework globale di vigilanza

L'organismo punta a rendere più efficace la supervisione sui gruppi assicurativi internazionali, contribuendo così alla stabilità del mercato finanziario

15/11/2019
L'International Association of Insurance Supervisors (Iais), l'associazione internazionale che riunisce le autorità di vigilanza del settore assicurativo, ha presentato ieri un coordinato set di riforme per migliorare la supervisione sui gruppi internazionali e contribuire così alla tenuta finanziaria a livello globale. 
Il rinnovato quadro regolamentare si compone innanzitutto di un common framework che fissa nuovi standard per la supervisione e l’orientamento dei gruppi assicurativi a livello mondiale, fornendo un linguaggio comune a tutte le autorità di vigilanza. In secondo luogo, viene introdotta una versione 2.0 dell’insurance capital standard: lo Iais ha previsto, a partire da gennaio del 2020, un periodo di monitoraggio di cinque anni in cui i nuovi standard non attiveranno alcuna attività di vigilanza, ma saranno utilizzati in discussioni e rapporti confidenziali per giungere a un effettivo standard di capitale globale. Viene infine adottato un holistic framework per la valutazione e l'attenuazione del rischio sistemico nel settore assicurativo, basato su un migliorato set di misure di supervisione e su un test annuale di monitoraggio a livello globale.
In relazione a quest’ultimo punto, Il Financial Stabilty Board (Fsb) ha deciso di sospendere l’identificazione degli assicuratori sistemici a livello globale a partire dal 2020: nel novembre del 2022, sulla base dei risultati raggiunti dal nuovo framework, stabilirà se interrompere o ristabilire l’identificazione dei gruppi assicurativi sistemici.  
"È stata una settimana di importanti traguardi per Iais", ha commmentato l'executive commitee chair Victoria Saporta. "Le riforme adottate dai membri segnano un passo importante verso la creazione di una comunità globale di supervisione, proseguendo la nostra missione di supportare la stabilità e la sostenibilità del settore assicurativo, proteggere gli assicurati e promuovere la stabilità finanziaria globale". Parole di soddisfazione anche da parte di Eiopa, che ha in particolare definito la nuova versione dell'insurance capital standard "una fondamentale pietra miliare". Per il presidente Gabriel Bernardino, "la recente evoluzione rappresenta un passo importante per assicurare un'efficace supervisione del settore assicurativo a livello globale: messi insieme, questi strumenti ci portano un passo più vicini a un solido e consistente regime assicurativo globale. Eiopa – ha aggiunto – proseguirà nella propria missione e giocherà un ruolo attivo con lo Iais per rafforzare questo approccio globale di supervisione e la sua realizzazione in futuro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti