Insurance Trade

Ivass, indagine sui Key information documents dei prodotti vita

L'Istituto lancia un'iniziativa per fare il punto sulle diverse specie di Kip presenti sul mercato: l'obiettivo è creare un database di polizze e un sito web interattivo

16/07/2019
L'Ivass ha lanciato un monitoraggio sui Kid, i Key information documents, attualmente in circolazione sul mercato. Gli operatori, cioè le compagnie che commercializzano prodotti vita in cui è presente il documento Kid, sono chiamati a fornire il loro contributo, compilando un questionario e inviandolo entro venerdì 20 settembre. 
L'istituto mira a ottenere una sempre più ampia conoscenza del mercato per poter quindi potenziare la vigilanza sui prodotti di investimento assicurativi (Ibip): Ivass vuole "dotarsi di strumenti di rilevamento e analisi dei dati contenuti nei Key information documents idonei a fornire una prima fonte di informazione sulla struttura e le principali caratteristiche degli Ibip". 

In primis, sarà creato un database dei Kid, "fruibile secondo esigenze e filtri specifici su attributi di prodotto, relativo al mercato nazionale, incluse le principali imprese estere operanti in Italia", specifica Ivass. 
In una seconda fase, la vigilanza intende aprire un portale web dedicato che consenta di accedere, cercare e filtrare la versione corrente e lo storico dei Kid pubblicati dalle compagnie e le informazioni quantitative; poi archiviare e storicizzare, con possibilità di download, tutte le informazioni raccolte. Nell'ambito dell'osservazione, l'Ivass intende infine catalogare i nuovi prodotti e implementare ulteriori analisi statistiche.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

kid, ivass, ibip,
👥

Articoli correlati

I più visti