Insurance Trade

Ivass, confermato anche Riccardo Cesari

La decisione del governo arriva nel giorno della relazione annuale del presidente dell’Ivass, Fabio Panetta

20/06/2019
Si chiude definitivamente, dopo sei mesi, la partita della governance dell’Ivass. Il Consiglio dei ministri, si legge in un comunicato diffuso in tarda serata da Palazzo Chigi, ha deliberato il rinnovo per un ulteriore mandato di sei anni del consigliere uscente Riccardo Cesari (nella foto). L’incarico di Cesari era scaduto a fine 2018 assieme a quello di Alberto Corinti, e dopo 45 giorni non era stato rinnovato: l’Ivass aveva rischiato di rimanere bloccato nella sua attività per la presenza del solo presidente, Salvatore Rossi, scaduto poi dall'incarico a maggio. In extremis il governo aveva rinnovato l'incarico a Corinti, consentendo all'Autorità di poter svolgere il suo ruolo.
Il rinnovo di Cesari arriva proprio nel giorno della presentazione della relazione annuale del presidente Fabio Panetta che ha ringraziato “il ministro dello Sviluppo economico e il Governo per la nomina last minute del consigliere Cesari, che permette all’Istituto di ritrovare la piena operatività con il direttorio integrato”. Nel suo discorso, il presidente dell’Ivass ha sottolineato la solidità delle compagnie assicurative che operano in Italia, anche con gli attuali livelli dello spread. “I quattro maggiori gruppi italiani che hanno superato lo stress test”, ha affermato Panetta, e “sono risultati in grado di superare shock particolarmente severi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti