Insurance Trade

Il vita trascina la raccolta

Il settore spinge al rialzo la performance del settore assicurativo nei primi nove mesi del 2018

19/03/2019
Nei primi nove mesi del 2018, secondo l’ultimo bollettino statistico dell’Ivass, la raccolta premi complessiva del settore assicurativo italiano si è attestata 107,1 miliardi di euro, in aumento del 5% rispetto allo stesso periodo del 2017. A trainare la performance è soprattutto il ramo vita, che totalizza una raccolta di 80,6 miliardi di euro e segna un rialzo del 5,8% su base annua. Spicca principalmente la performance dei prodotti a capitalizzazione, quasi raddoppiati a 3,2 miliardi di euro (+93,1%), e delle polizze vita tradizionali, che chiudono il periodo una raccolta di 49,9 miliardi di euro (+5,6%). La nuova produzione vita segna una crescita del 9,2%.
Positiva, seppur su livelli più bassi, anche la performance del ramo danni: la raccolta del settore si attesta a 26,5 miliardi di euro, in crescita del 2,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le variazioni positive iniziate nel 2017, si legge nel bollettino, “hanno condotto il settore in una fase di sostanziale stabilità dopo il lungo ciclo regressivo iniziato alla fine del 2011”. In leggero miglioramento anche il segmento dell’Rc auto, che raccoglie premi per 10,2 miliardi di euro e segna un rialzo dello 0,5% su base annua.
Sul fronte della distribuzione, sportelli bancari e postali confermano il proprio primato: la una quota di mercato del settore si attesta al 60,7%, in crescita di 2,6 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2017. La collocazione di prodotti danni avviene invece prevalentemente tramite agenzie con mandato, capaci di coprire il 70,9% del mercato e, più nello specifico, l’84,3% dell’Rc auto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti