Insurance Trade

Cyber, attacchi in aumento del 37,7%

Stando al rapporto del Clusit, il 2018 si impone come l’anno peggiore di sempre

21/02/2019
Nel 2018 sono diventati di dominio pubblico 1.552 attacchi informatici su larga scala: calcolatrice alla mano, fanno 129 attacchi al mese, ben al di sopra di 94 registrati nel 2017 e di una media ferma a 88 episodi negli ultimi otto anni. Il fenomeno ha segnato una crescita del 37,7% su base annua, addirittura del 79% rispetto al 2014. E aumenta pure l’intensità degli attacchi, con sempre più episodi in grado di raggiungere una dimensione critica. Numeri che spingono il Clusit, l’associazione italiana per la sicurezza informatica, a bollare il 2018 come “l’anno peggiore di sempre in termini di minacce cyber”. E a parlare di seri rischi alla “sopravvivenza della nostra attuale società digitale”.
L’allarme arriva dal rapporto annuale curato dall’associazione sulla sicurezza dei sistemi Ict in Italia. Stando ai numeri della pubblicazione, che è stata presentata questa mattina in anteprima alla stampa a Milano, il cyber crime si conferma la minaccia principale, con 1.232 episodi nel 2018 e una crescita del 43,8% rispetto all’anno precedente. Particolare preoccupazione destano poi gli attacchi finalizzati ad attività di spionaggio o guerra informatica, in aumento del 35,6% su base annua, soprattutto in ragione dell’elevata percentuale di episodi che hanno avuto un impatto critico sulle vittime.
Guardando ai bersagli, le istituzioni più colpite restano quelle governative: nell’anno appena trascorso si sono contati 252 episodi, in aumento del 40,8% anno su anno. Ma qualsiasi organizzazione resta sostanzialmente al centro del mirino. Le strutture sanitarie, tanto per citare un caso, hanno registrato 159 attacchi, praticamente il doppio rispetto al 2017. Ecco dunque emergere la necessità per aziende e istituzioni di prendere le necessarie contromisure per tentare di mitigare il rischio. Secondo un’indagine di Idc Italia inserita all’interno del rapporto, la consapevolezza delle imprese in Italia sta aumentando e, con essa, gli investimenti in materia di sicurezza informatica: il 30% delle aziende interpellate prevede per il 2019 un sostanziale aumento del budget rispetto all’anno precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti