Insurance Trade

Ulteriori modifiche ai regolamenti Ivass

Sul tema lo studio Jenny.Avvocati organizza un pomeriggio di approfondimento, in programma a Milano il prossimo 14 aprile

09/04/2014
Si terrà il prossimo lunedì 14 aprile a Milano (spazio Oikos, via Donatello 36) il pomeriggio di approfondimento dedicato alle Ulteriori modifiche ai regolamenti Ivass, organizzato dallo studio legale Jenny.Avvocati.

Il programma prevede un approfondimento sul nuovo schema di regolamento dell'Ivass (in pubblica consultazione fino al 22 aprile) concernente la definizione delle misure di semplificazione delle procedure e degli adempimenti nei rapporti contrattuali tra imprese di assicurazioni, intermediari e clientela". Il documento, spiega lo studio Jenny, contiene ulteriori obblighi in capo alle imprese e agli intermediari, italiani ed esteri, di dotarsi di indirizzi di posta elettronica certificata, incentivi ad avvalersi della firma digitale per sottoscrivere il contratto in via telematica, così come nuove modalità per acquisire il consenso del contraente all'uso di tali strumenti elettronici. Lo studio Jenny sottolinea che "sono quindi previste rilevanti modifiche ai regolamenti Isvap n.5/2006, n. 35/2010 (obbligo di prevedere un nuovo documento, la scheda sintetica, da consegnare al contraente) e n. 34/2010". Il regolamento si applica alla promozione, al collocamento e alla gestione da parte delle imprese e degli intermediari dei contratti di assicurazione per la copertura di rischi ubicati in Italia, nei casi in cui il collocamento del contratto non sia interamente effettuato mediante tecniche di comunicazione a distanza.

Altro importante tema affrontato sarà quello riguardante la comunicazione Ivass del 20 marzo scorso, relativo alle "Modalità per la presentazione di quesiti all'Istituto da parte degli operatori". Secondo lo studio Jenny, "l'Ivass ha chiarito quali siano le corrette modalità per l'inoltro di quesiti all'Istituto da parte di compagnie, intermediari e professionisti, e quali siano i criteri adottati dalla Vigilanza per dare riscontro a tali richieste".

La partecipazione al workshop è gratuita e a numero chiuso: è necessario confermare via e-mail a benedetta.scotti@jenny.it oppure chiamare lo 02.778031. Saranno riconosciute tre ore di formazione ai fini Ivass agli intermediari che ne faranno preventiva richiesta, previo superamento del test finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti