Insurance Trade

Reclami, nel 2017 scendono del 13,7%

Nel complesso, quelli accolti sono stati il 29,8%, quelli transatti l'11,5%, i respinti il 54%, mentre il restante 4,8% al 31 dicembre scorso risultava ancora in fase istruttoria

Reclami, nel 2017 scendono del 13,7% hp_wide_img
Ivass ha pubblicato i dati sui reclami ricevuti dalle imprese nel 2017. La media di mercato dell'incidenza dei reclami, calcolata in numero reclami ogni 10 mila polizze, è di 5,7 per le imprese italiane e di 14,3 per quelle dell'Unione Europea. Le tabelle pubblicate sul sito di Ivass e accessibili a tutti consentono di classificare le imprese secondo i diversi indicatori.

Nel 2017, le compagnie italiane ed estere hanno ricevuto complessivamente 103.974 reclami, di cui 49.896, pari al 48%, relativi al ramo Rc auto, 34.694, pari al 33,4%, agli altri rami danni e 19.384 (18,6% del totale) ai rami vita. I reclami sono diminuiti complessivamente del 13,7% rispetto al 2016. 
Per le imprese italiane, i reclami relativi al comparto vita registrano la variazione più significativa, con un -22,6% contro il -16,9% per le imprese Ue. Migliora anche il settore Rc auto, dove il numero dei reclami scende del 10% per le compagnie italiane e del 13,2% per quelle dell’Unione Europea. 

I principali motivi di reclamo riguardano la fase di liquidazione dei sinistri Rca e comprendono i tempi di definizione, l'attribuzione della responsabilità e la quantificazione dei danni. Nel complesso, i reclami accolti sono stati il 29,8%, quelli transatti l'11,5%, i respinti il 54%, mentre il restante 4,8% al 31 dicembre scorso risultava ancora in fase istruttoria. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ivass, reclami,
👥

Articoli correlati

I più visti