Insurance Trade

Se la conciliazione dà nuovo lavoro all'agente

Piano Ivass per incrementare l'utilizzo dello strumento adr nei contenziosi Rc auto

21/10/2014
Ivass, Ania e le principali associazioni dei consumatori si impegnano a diffondere la pratica della conciliazione paritetica per la risoluzione dei conflitti nei sinistri Rc auto. L'Autorità di vigilanza, le compagnie e i consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori) si sono incontrati ieri, lunedì 20 ottobre, per discutere principalmente su come implementare l'utilizzo della conciliazione, che, secondo i dati presentati, in tutto il 2013 e nei primi otto mesi del 2014 ha riguardato solo 180 casi, a fronte di circa 300 mila contenziosi (il 10% dei tre milioni di sinistri). 

Il problema principale, hanno concordato le parti, è la scarsa conoscenza dello strumento da parte dei consumatori. Per questo l'Ivass ha suggerito di rafforzare l'informazione consegnando all'assicurato, in fase di stipula della polizza, un foglio informativo che illustri in modo sintetico la procedura e le sue modalità operative; ma anche di agevolare l'accesso alla conciliazione consentendo ai clienti di rivolgersi direttamente alle imprese per l'inoltro alle associazioni dei consumatori del mandato di conciliatore, sfruttando in questo modo gli agenti sul territorio. D'altro canto, le associazioni dei consumatori si sono impegnate a far conseguire maggiori livelli di specializzazione alle risorse dedicate alla gestione delle controversie, attraverso iniziative formative mirate e strutture dedicate. A breve, l'Ivass produrrà un documento più analitico con il dettaglio delle proposte. 

L'Istituto ha annunciato, infine, che a breve pubblicherà i risultati dell'indagine sui comparatori, finalizzata a verificare il loro livello di trasparenza e correttezza. 

La data del prossimo incontro tra Ivass, Ania e consumatori è stata fissata per il 21 gennaio 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti