Insurance Trade

Private equity, raccolta a +167% nel primo semestre

Secondo quanto rivela l'Aifi il 51% dell'ammontare investito viene da soggetti internazionali

Private equity, raccolta a +167% nel primo semestre hp_stnd_img
Il primo semestre 2014 ha confermato il trend positivo nel mercato italiano del private equity e del venture capital. Secondo i dati presentati dall'Aifi (associazione italiana del private equity e venture capital) la raccolta sul mercato segna un aumento del 167,3% a 434 milioni di euro, rispetto ai 162 milioni dello stesso periodo del 2013, mostrando il prevalere della componente estera con il 51%. A rappresentare la fonte principale, con una quota pari al 39% del totale, sono i fondi di fondi, cui seguono le assicurazioni (con il 24% del totale), e i fondi pensione e le casse di previdenza (14%). In aumento anche l'ammontare investito che segna un +34,3% a 1.890 milioni di euro. È invece diminuito il numero delle operazioni, passato a 139 da 161 dei primi sei mesi dello scorso anno (-13,7%). Da segnalare, quest'anno, l'exploit delle operazioni di buyout: l'ammontare ha registrato un +24,8% a 1.152 milioni di euro. I dati dimostrano che le attività di sensibilizzazione verso i fondi istituzionali inizia a dare qualche segnale positivo", ha spiegato il presidente di Aifi, Innocenzo Cipolletta (nella foto) sottolineando la crescente attenzione degli operatori stranieri "che portano capitali indispensabili per la crescita del nostro tessuto imprenditoriale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti