Insurance Trade

Isvap incontra le associazioni dei consumatori

Tra i temi discussi, obbligatorietà della black box, riduzione automatica dei premi per i virtuosi e accertamento del danno biologico

11/06/2012
Dopo la lettera inviata da Isvap la settimana scorsa alle compagnie per sollecitare l'applicazione delle norme contenute nel decreto liberalizzazioni, l'Autorità ha specificato ulteriormente alcuni passaggi nel corso dell'incontro con le principali associazioni dei consumatori. Il presidente Giancarlo Giannini in particolare ha illustrato ai rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Federconsumatori e Lega Consumatori l'orientamento dell'Istituto di vigilanza rispetto alle norme in materia di scatola nera, riduzione automatica del premio in assenza di sinistri e risarcibilità delle lesioni di lieve entità.

Riguardo al primo punto, Isvap ha ribadito che quando sarà emesso il regolamento attuativo - in via di definizione con il Ministero dello Sviluppo Economico e con il garante Privacy - le compagnie saranno obbligate a inserire nella propria offerta Rc auto, una tariffa scontata per chi sceglie di installare una black box.
Sulla riduzione automatica del premio per gli automobilisti virtuosi, l'Autorità ha precisato la sua interpretazione - diametralmente opposta a quella di Ania - sul meccanismo di scorrimento" biennale degli sconti. Secondo Isvap, l'assicurato dovrà conoscere fin dal momento della stipula della polizza la percentuale di risparmio sul premio dell'anno successivo a cui avrà diritto in caso di assenza di sinistri, senza che eventuali aumenti tariffari possano assorbire la riduzione.
Infine, in merito al danno biologico la distinzione introdotta afferisce alla tipologia di valutazione: in caso di lesioni permanenti sarà necessario un accertamento clinico strumentale obiettivo, in caso di danno temporaneo basterà un esame visivo da parte del medico della compagnia.

Si tratta di orientamenti, ampiamente condivisi dalle associazioni presenti all'incontro, che attendono ancora l'ufficialità attuativa, ma che sono già soggette alle verifiche ispettive di Isvap che ha annunciato alle compagnie accertamenti nelle prossime settimane.
Il successivo incontro con i rappresentanti dei consumatori è previsto per il 6 luglio, quando all'ordine del giorno vi saranno le questioni relative alla conciliazione paritetica e alla mediazione in campo assicurativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti