Insurance Trade

Frodi, false onlus per avere tariffe Rc auto più vantaggiose

Inchiesta di Campobasso, 126 denunciati per truffa alle compagnie

13/06/2013
La fantasia di chi si ingegna in raggiri nei confronti delle compagnie di assicurazione pare non avere limiti. Lo testimonia una volta di più l'ennesimo episodio di truffa smascherato, che ha portato alla denuncia di ben 126 persone dedite all'attività criminale. Per pagare premi Rc auto più contenuti, l'organizzazione aveva creato delle false onlus. 

Le persone denunciate sono prevalentemente residenti in Campania e due residenti a Campobasso, luogo presso il quale è stata scoperta la truffa, a seguito delle indagini condotte dalla polizia stradale del capoluogo molisano. Il raggiro veniva operato dall'organizzazione tramite la falsificazione di documenti di circolazione e di proprietà per ottenere dalle compagnie le agevolazioni sul premio da pagare. 

Le polizze erano intestate non ai reali proprietari dei veicoli, residenti nelle provincie di Napoli e Salerno, ma ad associazioni no profit operanti in Molise, comunque riconducibili agli indagati, create ad hoc per avvantaggiarsi dei migliori parametri. Il danno stimato delle truffe ammonta a centinaia di migliaia di euro. I proprietari dei veicoli dovranno rispondere di truffa e frode assicurativa, mentre i vertici dell'organizzazione sono accusati anche di associazione per delinquere, ricettazione ed estorsione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti