Insurance Trade

Insurtech, la sandbox attende i primi progetti

Dal 15 novembre 2021 al 15 gennaio 2022 potranno essere presentate le richieste di ammissione alla sandbox di Banca d’Italia, Consob e Ivass

Insurtech, la sandbox attende i primi progetti hp_wide_img
Al via la sandbox regolamentare per le insurtech. A seguito dell’entrata in vigore del decreto del ministero dell’Economia e delle finanze, Banca d’Italia, Consob e Ivass hanno stabilito che dal 15 novembre 2021 al 15 gennaio 2022 potranno essere presentate le richieste di ammissione alla sandbox

Durante questo periodo, non sono state previste limitazioni in termini di numero massimo e area tematica dei progetti ammissibili. Il progetto è realizzato dal Mef in collaborazione con le autorità di settore ed è un ambiente controllato nel quale gli operatori potranno testare prodotti e servizi tecnologicamente innovativi, beneficiando di un regime semplificato transitorio e vigilato. 

L’Ivass valuterà i progetti insurtech e attuerà gli interventi normativi necessari per agevolare lo sviluppo tecnologico e digitale del settore assicurativo. I progetti dovranno essere in uno stato sufficientemente avanzato per la sperimentazione e finanziariamente sostenibili: chi presenta le iniziative potrà chiedere deroghe a regolamenti o atti di carattere generale adottati dall’Ivass, purché sia preservato il rispetto della disciplina comunitaria e della normativa di legge nazionale.  

Si tratta di un’iniziativa innovativa e rappresenta un importante passo avanti per la digitalizzazione del Paese”, dicono Bankitalia, Ivass, Consob e Mef.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti