Insurance Trade

Nat-Cat, un ddl per l'assicurazione obbligatoria

La proposta di legge dell'onorevole Rostan (LeU) è stata illustrata alla Camera. Alla presentazione è intervenuto anche Enrico Ulivieri (Gaz)

18/09/2019
Si parla da decenni di introdurre la polizza obbligatoria per i sinistri catastrofali. Ora qualcosa inizia a muoversi. La deputata Michela Rostan (LeU) ha presentato una proposta di legge concernente un programma di obbligatorietà dell’assicurazione per gli edifici privati a seguito di catastrofi naturali.
Gli aspetti relativi al ddl sono stati illustrati presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati, ha visto la partecipazione di diversi esponenti e professionisti, tra cui la rappresentanza del Gruppo agenti Zurich (Gaz), il cui presidente, Enrico Ulivieri, invitato all’evento, è intervenuto a margine della presentazione
“Tutto il sistema – ha spiegato – deve cominciare a discutere di un problema fondamentale. Perché è importante in Italia istituire una legge per l’obbligatorietà della copertura? Vorrei sfatare un mito: è vero che una parte del nostro patrimonio immobiliare non è costruito secondo criteri antisismici, ma quando avviene il sisma, l’immobile – sia che sia costruito bene, sia che sia costruito male – va rifatto o quantomeno ristrutturato. Quindi è ancora più importante avere una copertura”. Ulivieri ha quindi parlato del ruolo degli agenti, che devono “parlare con i consumatori” per far loro comprendere “cosa significhi essere assicurato bene contro i rischi catastrofali o essere assicurato anche contro altri rischi della vita privata”. Gli agenti, ha proseguito Ulivieri, vogliono “aumentare la cultura assicurativa di questo paese. Con questa legge possiamo essere in grado di dare una risposta un pochino più chiara”.
Il presidente Gaz ha quindi concluso con un invito a non trasformare “quella che per noi è un mantra, la vera mutualità, in quella che poi è diventata una minore mutualità (come nell’Rc auto), perché altrimenti si viene a snaturare il ruolo e il controllo dello Stato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti