Insurance Trade

Ccnl dipendenti Sna, per Ichino è legittimo

Il parere positivo giunto dallo studio legale milanese nei confronti del contratto sottoscritto dal Sindacato nazionale agenti e le sigle di Confsal

Ccnl dipendenti Sna, per Ichino è legittimo hp_wide_img
Il contratto di lavoro dei dipendenti delle agenzie assicurative sottoscritto dal Sindacato nazionale agenti e dai sindacati aderenti alla Confsal nel novembre 2014 è stato giudicato legittimo dallo studio legale Ichino - Brugnatelli e Associati. 

Lo Sna aveva richiesto un parere pro veritate allo studio milanese specializzato in diritto del lavoro. Il parere, un documento di nove pagine che risponde punto per punto ai quesiti posti da Sna, è giunto a firma di Pietro Ichino, docente di diritto del lavoro all’Università di Milano, senatore iscritto al gruppo del Partito democratico, esperto e divulgatore di tematiche giuslavoriste, e dell'avvocato Andrea Fortunat.  

Il Sindacato nazionale agenti aveva posto questi quesiti:  
1 - il contratto è legittimo considerata l'esiguità della rappresentatività dei lavoratori di Fesica-Confsal?
2 - In che misura può essere applicato il contratto sottoscritto da Anapa, Unapass e Cgil, Cisl e Uil agli iscritti Sna?
3 - Quale rilievo assume la rappresentatività delle associazioni datoriali ai fini dell’applicabilità del contratto? 
4 - Quali sono i criteri da individuare per il contratto di riferimento ai fini della determinazione dello standard minimo retributivo?
5 - Quali i criteri per la definizione del calcolo dei contributi previdenziali? 
6 - Quali i criteri per la definizione delle agevolazioni previste dallo Statuto dei lavoratori?

Il Ccnl dipendenti sottoscritto da Sna è stato al centro del dibattito tra le sigle sindacali fin dal primo giorno della sua applicazione. Il sindacato guidato da Claudio Demozzi, ora, si augura che il parere positivo di Ichino possa chiudere definitivamente la questione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti