Insurance Trade

Sna e Unapass a confronto sul Decreto Cresci Italia 2.0

Accolte favorevolmente le novità introdotte dal Governo, necessario procedere in modo condiviso analizzando le possibili criticità

19/10/2012
Continua la concordia tra Sna e Rete ImpresAgenzia (ex Unapass). Dopo le ribadite intenzioni di unità dei due principali sindacati degli agenti di assicurazione, a partire dell'Assemblea annuale dell'associazione presieduta da Massimo Congiu, fino al recente convegno del gruppo agenti Fonsai, in cui lo stesso Congiu si è augurato l'unità entro giugno 2013, le novità introdotte dal decreto legge Cresci Italia 2.0, sono l'ennesima occasione su cui trovare un terreno comune.

Congiu e il presidente di Sna, Claudio Demozzi, si sono incontrati insieme ai rispettivi uffici di presidenza per discutere i passaggi del decreto che riguardano espressamente il mondo dell'intermediazione. Perché il confronto sia concreto ed efficiente - ha sottolineato Congiu in apertura dei lavori - il modo migliore è quello di lavorare e condividere analisi e strategie sui problemi veri della categoria".

Entrambe le associazioni hanno da un lato ribadito l'importanza delle innovazioni legislative che riguardano gli intermediari, e dall'altro la necessità di approfondire alcune possibili criticità. L'obiettivo dichiarato è quello di evitare che queste novità possano "essere opportunità di crescita professionale solo per alcuni e non per altri" ha detto Demozzi. L'applicazione del Decreto potrebbe infatti comportare "una revisione di procedure e metodologie operative sulle quali sarà opportuno definire una cornice condivisa", ha precisato Demozzi, per questo i due presidenti si sono dati appuntamento per un nuovo incontro allargato dopo la pubblicazione del dl sulla Gazzetta Ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti