Insurance Trade

Provvedimento 97, il Tar del Lazio respinge la richiesta di Sna

Tutto rimandato all'8 giugno, quando il tribunale amministrativo analizzerà nel merito i provvedimenti impugnati dal sindacato

Provvedimento 97, il Tar del Lazio respinge la richiesta di Sna hp_wide_img
Ieri, in tarda serata, il Tar del Lazio ha dichiarato inammissibile la richiesta di sospensione del provvedimento n. 97 dell’Ivass che era stata avanzata negli ultimi mesi dallo Sna. La pronuncia del tribunale amministrativo era attesa per martedì 27 aprile, giorno in cui il sindacato aveva anche indetto uno sciopero delle agenzie assicurative, ma è slittata per consentire ai giudici di merito di valutare al meglio tutte le carte presentate. Il ricorso di Sna, com’è noto, riguarda una serie di novità regolamentari che, a detta del sindacato, potranno ostacolare la normale attività di intermediazione assicurativa.


“Abbiamo perso la prima battaglia, ma la guerra non è affatto terminata”, ha dichiarato il presidente di Sna, Claudio Demozzi, commentando la decisione del tribunale amministrativo. “Non ci arrendiamo, non intendiamo essere posti fuori legge da un impianto normativo per molti versi incomprensibile, inapplicato e inapplicabile”, ha concluso Demozzi. Il presidente di Sna ha inoltre affermato di essere in contatto con forze parlamentari che si sono dette interessate ad approfondire la questione: una delegazione del sindacato, in questo contesto, ha incontrato l’on. Anna Macina, sottosegretario alla Giustizia.
Tutto è dunque rinviato all’8 giugno, quando il Tar del Lazio entrerà nel merito dei provvedimenti impugnati da Sna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti