Insurance Trade

Sna e Confconsumatori siglano un protocollo congiunto

Il Sindacato nazionale agenti e l’associazione dei consumatori si impegnano per migliorare trasparenza, correttezza e tutela del cittadino in ambito assicurativo

11/01/2021
Un impegno concreto per contrastare le pratiche scorrette e aumentare trasparenza e consapevolezza in ambito assicurativo. Con questo intento è stato sottoscritto oggi il protocollo d’intesa tra lo Sna e Confconsumatori. Il sindacato e l’associazione, attraverso la rete di operatori presenti su tutto il territorio nazionale, lavoreranno fianco a fianco, a partire dal 2021, a una serie di attività, tra cui: campagne informative; formazione; prevenzione e segnalazione di frodi o pratiche scorrette e assistenza e tutela del consumatore. Il protocollo, spiega una nota congiunta, “pone al centro il cittadino, riconoscendo il suo diritto a un’informazione completa, corretta e adeguata per poter valutare il prodotto assicurativo in piena autonomia, con consapevolezza e fiducia”.
Il protocollo si propone di promuovere la cultura dell’educazione assicurativa attraverso una serie di azioni concrete, che prenderanno il via da quest’anno con la costituzione di un tavolo di lavoro congiunto a livello nazionale che riunirà gli esperti di Confconsumatori e di Sna. Il tavolo coordinerà una serie di azioni, tra cui informazione formazione dei cittadini, prevenzione e segnalazione all’Ivass di frodi, pratiche scorrette o disservizi, assistenza e tutela del cittadino nella comprensione del contratto e nella verifica delle conformità e nell’esercizio dei propri diritti, attività informative preparatorie all’istituzione dell’Arbitro assicurativo, sensibilizzazione delle imprese per migliorare prodotti e trasparenza, educazione alla polizza come strumento di garanzia dai rischi e di risparmio.
Secondo Claudio Demozzi, presidente di Sna, “la possibilità di condividere con le associazioni consumeristiche alcune battaglie importanti all’insegna della tutela del nostro principale patrimonio che sono i clienti e quindi i consumatori, è un obiettivo che perseguiamo da anni”. Il protocollo d’intesa siglato con Confconsumatori costituisce pertanto “il suggello di una sinergia che servirà, nel nome dell’interesse superiore della clientela, a mantenere la centralità della nostra figura professionale nella distribuzione assicurativa italiana, all’insegna di contratti più trasparenti, di una vicinanza fattiva nella negoziazione di polizze adeguate alle esigenze espresse dai cittadini, dello scambio di reciproche informazioni e conoscenze. E ciò – sottolinea Demozzi – al fine di rendere disponibile un piano formativo, conoscitivo, informativo per i consumatori, affinché possano comprendere fino in fondo il contenuto di quei contratti complessi che si chiamano polizze di assicurazione”.
Per Mara Colla, presidente di Confconsumatori, l’intesa raggiunta con Sna “si inquadra nel processo di implementazione delle attività di informazione e formazione dei cittadini in materia finanziaria e assicurativa, fortemente sentito da Confconsumatori non solo per evitare truffe o raggiri, ma anche e soprattutto per mettere in condizione il cittadino di scegliere fra le varie proposte con piena consapevolezza e nel suo interesse. Il programma è denso, ma sottolineo, in particolare, la comune volontà di assistere i cittadini nella fase di scelta del prodotto e di svolgere attività di prevenzione delle possibili frodi assicurative. Confconsumatori – conclude Colla – collaborerà alla definizione dell’Agenda italiana dei consumatori, sinergica con l’Agenda dei consumatori appena emanata dall’Unione europea, perché il diritto alla piena informazione, alle garanzie a tutela del consumatore e alla trasparenza dei prodotti assicurativi e finanziari sia riaffermato e rafforzato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti