Insurance Trade

Coronavirus, agenzie escluse dall'accesso al credito

La denuncia di Anapa Rete ImpresAgenzia vuole sanare la mancanza nel dl del Governo

23/04/2020
Con il decreto dello scorso 8 aprile, il decreto liquidità, il Governo ha escluso dall'accesso ai finanziamenti garantiti dallo Stato le agenzie assicurative. Per questo Anapa Rete ImpresAgenzia è intervenuta tramite Confcommercio, cui è associata, presso le istituzioni per, si legge nella nota diffusa dall'associazione presieduta da Vincenzo Cirasola, "provare a sanare questo errore sostanziale del Governo, che come è già successo in altre occasioni, ha equiparato erroneamente le imprese-agenzie alle imprese-compagnie".  

I primi agenti associati ad Anapa che si sono rivolti agli istituti bancari per attingere ai finanziamenti garantiti dallo Stato, continua la nota, "sono rimasti sorpresi e delusi per vedersi respingere la domanda di accesso al credito, e sono sempre più confusi dal dl 23/2020 che presenta norme alquanto complesse e poco chiare, tali da rendere ancora più difficile la situazione di emergenza Covid-19". 

"Ci auspichiamo - ha sottolineato Cirasola - che tale omissione venga al più presto sanata. Questo caso, comunque, conferma quanto sia utile e necessario, a prescindere dal decreto legge, che le compagnie diano un aiuto immediato, non solo con anticipi e finanziamenti, alla propria rete agenziale. Reputo ingiustificabile e grave il silenzio assordante da parte di alcuni importanti gruppi assicurativi, anche internazionali, che ancora oggi non hanno concordato un concreto piano di sostegno con i rispettivi gruppi agenti", ha concluso Cirasola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti