Insurance Trade

Cattolica, Ivass monitora la situazione

Il presidente Paolo Bedoni e il dg Carlo Ferraresi, con le deleghe di Minali, a colloquio con l'Autorità

06/11/2019
L'Ivass monitora con grande attenzione ciò che sta succedendo in Cattolica Assicurazioni dopo la revoca delle deleghe all'amministratore delegato Alberto Minali (che resta però in cda). Secondo una ricostruzione dell'Ansa, l'Autorità oggi ascolterà il presidente Paolo Bedoni e il dg Carlo Ferraresi, con le deleghe di Minali, che hanno chiesto di spiegare le ragioni dell'avvicendamento e che forniranno rassicurazioni sulle strategie della compagnia, che ha già detto di voler andare avanti nel piano industriale messo a punto proprio da Minali. Ivass non vuole assolutamente che da questa situazione discendano impatti negativi sulla gestione aziendale. 

Ferraresi, in una lettera ai dipendenti, ha scritto che "è fondamentale proseguire nel solco della continuità e della valorizzazione della nostra tradizione cooperativa centenaria, di cui oggi più che mai dobbiamo essere orgogliosi". La prossima settimana, scrive l'agenzia di stampa, il dg con le deleghe da ad andrà negli Stati Uniti a spiegare le sue ragioni a Warren Buffett (9%), il socio americano, che ha manifestato preoccupazione, e agli altri investitori.
Infine, l'imprenditore Luigi Frascino e l'avvocato Giuseppe Lovati Cottini di Verona continuano a chiedere un'assemblea straordinaria, sostenuta dallo 0,4% dei soci o dal 2,5% del capitale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti