Insurance Trade

Axa Italia alla Milano design week

La compagnia ha organizzato due eventi incentrati sul tema della casa del futuro e della genitorialità nell'ottica della conciliazione lavoro-vita privata

10/04/2019
La Milano design week coinvolge anche il settore assicurativo, soprattutto se questo riesce a inserirsi in modo innovativo nei temi al centro del Salone del mobile. È il caso di Axa Italia che alla Playful Living, una casa pensata per le famiglie contemporanee, allestita a Milano in Via Tortona, ha tenuto, martedì 9 aprile, due eventi: il primo incentrato proprio su come vivere e proteggere la casa del futuro; il secondo dedicato alla vita da genitore, cioè come conciliare lavoro e vita privata, sempre in un contesto di nuove soluzioni, spazi abitativi e modalità lavorative.  

All' evento della mattina, hanno partecipato Maurizio Marcelli, della gestione fiduciari di Axa Italia; Alessandro Vanoni, head of communications, contents & engagement della compagnia e Luca Fois, professore di design del Politecnico di Milano. Durante il dibattito, è stato presentato il nuovo ecosistema di servizi Property all inclusive che offre "una gestione dei sinistri in ambito casa semplice e senza stress, completamente personalizzabile, disponibile 24 ore su 24, che sfrutta la tecnologia e il digitale per essere sempre più partner dei clienti", secondo quanto si legge in una nota del gruppo.  

La nuova offerta di servizi è attivabile anche tramite l'app MyAxa, con la quale la compagnia punta ad avere un'interazione smart con i clienti: un modo alternativo ma non totalmente sostitutivo di quello tradizionale "che preferisce il contatto diretto con il perito". Nell'offerta, la videoperizia per danni in casa, il pagamento di piccoli sinistri "tramite una semplice foto", e la riparazione diretta, con un tecnico inviato da Axa. In un ambiante in cui sono sempre più protagonisti il design, gli arredi e la tecnologia, la casa è vissuta in modo più completo e per questo occorre proteggere i nuovi spazi "non più in maniera standard, ma tenendo conto di necessità diverse cui rispondere in maniera più sartoriale, anche grazie al digitale e alla tecnologia", sostiene Axa.    

Nel pomeriggio, i protagonisti sono stati alcuni genitori di Axa Italia con i loro bambini: c'è stato uno spazio aperto per le riflessioni sui temi della conciliazione tra vita privata e lavorativa. Sta cambiando il modo in cui le aziende vivono la genitorialità dei loro collaboratori: si sviluppano nuove policy per favorire il work-life balance e nuove possibilità per essere genitori più sereni, senza dover rinunciare al lavoro. In tutto questo, si inserisce lo smart working, che si ricollega al tema di una casa pensata per una famiglia che lavora e cresce in spazi innovativi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti