Insurance Trade

Zurich rinnovato l’accordo per lo smart working

A due anni e mezzo dall’introduzione, oltre l’85% dei dipendenti ha aderito volontariamente alla novità

11/04/2018
Zurich ha firmato il nuovo accordo sindacale sullo smart working dei propri dipendenti. L’iniziativa, avviata nel 2015 con un progetto pilota ed estesa poi a tutta la popolazione aziendale nel giugno 2016, offre ai dipendenti la possibilità di lavorare al di fuori della canonico posto di lavoro per gestire così al meglio, e in maniera flessibile, il proprio tempo in tutto l’arco della giornata.
Una scelta che, stando a una nota diffusa dalla compagnia, risulterebbe molto apprezzata dai dipendenti: a due anni e mezzo dall’introduzione, sono infatti oltre l’85% le adesioni volontarie che si sono registrate in tutte le direzioni e le sedi nazionali. Numeri a cui si sommano altre iniziative che la compagnia sta portando avanti per esplorare il settore dello smart working, come testimoniato dal nuovo design delle sedi di Milano.
Fra le novità previste dal nuovo accordo, anche la possibilità per le future mamme e le neo mamme di lavorare fino a tre giorni a settimana in modalità smart working fino al compimento del primo anno di età del figlio. Una novità, ha spiegato Federica Troya, responsabile human resources and services di Zurich in Italia, dettato dalla volontà di contribuire a “coniugare ancora meglio vita familiare e impegni professionali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti