Insurance Trade

Ariscom va agli americani di Argo

L’Ivass ha autorizzato il via libera all’acquisto

19/02/2018
Il gruppo statunitense Argo international holdings ha ottenuto dall’Ivass il via libera all’acquisto di Ariscom. Gli americani hanno messo sul piatto 20 milioni di euro per l’aumento di capitale, che è stato sottoscritto il 9 febbraio scorso.
La compagnia assicurativa, il 24 luglio 2017, era stata commissariata dal ministero dello Sviluppo economico su proposta dell’Ivass, dopo che la stessa autorità ne aveva in precedenza bloccato la vendita alla britannica The Family Group. L’Ivass aveva rilevato “gravi irregolarità e gravi perdite patrimoniali”, sottolineando che le iniziative correttive messe in campo sono risultate “inadeguate a consentire il rispetto dei requisiti di solvibilità”. L’istituto di vigilanza, ai sensi dell’articolo 233 del Codice delle Assicurazioni, aveva nominato Massimo Michaud, quale commissario per l’amministrazione straordinaria dell’impresa, con Antonio Blandini presidente del comitato di sorveglianza. L’impresa aveva così potuto continuare la propria normale attività: la misura di risanamento non ha avuto effetto sui contratti sottoscritti dagli assicurati e sugli obblighi derivanti dai contratti di assicurazione. L’Ivass ha informato che “sono in corso le procedure previste dalla legge per la valutazione della chiusura anticipata dell’amministrazione straordinaria”.  
Ariscom, che ha sede a Roma, opera nei rami Infortuni, Malattia, Corpi di veicoli terrestri (esclusi quelli ferroviari), Corpi di veicoli aerei, Corpi di veicoli marittimi, lacustri e fluviali, Merci trasportate, Incendio ed elementi naturali, Altri danni ai beni, Responsabilità civile aeromobili, Responsabilità civile generale, Perdite pecuniarie di vario genere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti