Insurance Trade

I Lloyd’s presto in Iran

Dopo Sace, Euler Hermes e Coface, gli assicuratori di Londra apriranno le proprie filiali nel Paese

I Lloyd’s presto in Iran hp_wide_img
I Lloyd’s sono pronti ad aprire proprie filiali in Iran. L’ha annunciato Inga Beale, il ceo del gruppo londinese, parlando all’agenzia stampa della Repubblica Islamica, Irna. I Lloyd’s, fa sapere Beale, stabiliranno le proprie filiali nelle zone di libero mercato sul territorio iraniano: presto saranno inviati due responsabili della società che a Teheran discuteranno i particolari tecnici dell’operazione. 

L’interesse per il mercato iraniano è confermato anche dall’incontro avvenuto venerdì scorso a Londra tra la ceo e Abdolnasser Hemmati, il capo della Central insurance company dell’Iran, cioè la principale compagnia operante nel Paese. L’accordo aiuterà Teheran soprattutto ad attrarre investimenti stranieri e rilanciare la propria economia in ottica internazionale, anche perché Beale ha sostenuto che molti clienti Lloyd’s sono interessati a ritornare a investire nel mercato iraniano. 

Il colosso di Londra non è l’unico assicuratore pronto a sbarcare nella Repubblica Islamica, a seguito dell’accordo sul nucleare firmato il 24 novembre 2015, e la revoca di molte sanzioni internazionali: le assicurazioni del credito, Euler Hermes, Sace e Coface sono già presenti in Iran, mentre Allianz, Zurich, Hannover Re ed Rsa hanno annunciato la ripresa dei lavori con Teheran ma ad oggi non hanno compiuto passi decisivi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti