Insurance Trade

Trimestre d’oro per Swiss Re, utile netto a 1,1 miliardi di dollari

Inizio 2012 molto positivo per la compagnia dopo il record di catastrofi dello scorso anno

Trimestre d’oro per Swiss Re, utile netto a 1,1 miliardi di dollari hp_stnd_img
Utile netto sopra le aspettative per Swiss Re nel primo trimestre 2012. Tra gennaio e marzo il gruppo svizzero ha fatto registrare profitti pari a 1,1 miliardi di dollari, nettamente superiori alle attese, intorno ai 644 milioni, degli analisti. Nello stesso periodo del 2011 Swiss Re aveva subito una perdita di 665 milioni a causa degli eventi catastrofali verificatisi in Giappone, Australia e Nuova Zelanda.

Il risultato, precisa una nota della compagnia di riassicurazione, è frutto delle positive performance delle attività assicurative e degli investimenti oltre ovviamente all'assenza di particolari accadimenti avversi. I danni sono addirittura stati inferiori a quanto pronosticato dagli esperti interni. Il volume dei premi è salito su base annuale del 21,7% a 6,2 miliardi di dollari, mentre il combined ratio di gruppo dei primi tre mesi del 2012 si attesta all'84,9%. 

"Abbiamo avuto un buon inizio d'anno - ha commentato Michel M. Lies, amministratore delegato di Swiss Re - tutte le business unit hanno contribuito a questo risultato. Questo dimostra la capacità del nostro management anche in un contesto di prezzi in aumento, ora dobbiamo guardare avanti e cercare di raccogliere i frutti della nostra gestione, con particolare attenzione alla crescita redditizia".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti