Insurance Trade

Brokers Italiani, nuova polizza infortuni per gli avvocati

Il prodotto è realizzato in convenzione con i Lloyd's di Londra

31/07/2013
Oltre che di una polizza Rc professionale, gli avvocati dovranno dotarsi anche di una copertura assicurativa contro gli infortuni. Per venire incontro a questa esigenza il gruppo di brokeraggio indipendente Brokers Italiani ha deciso di ampliare la propria gamma di offerta con una nuova convenzione infortuni, definita con i Lloyd's di Londra.

L'obbligo per i legali di dotarsi anche di una protezione contro gli infortuni è stato stabilito in base all'art. 12 della Legge 247 del 31 dicembre 2012, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 18 gennaio 2013.

La soluzione messa a punto da Brokers Italiani attraverso i Lloyd's si propone di essere flessibile e in grado di rispondere al maggior ventaglio di esigenze, tanto in ambito professionale quanto nella vita privata. La polizza prevede infatti una copertura valida sia durante l'attività lavorativa, sia durante il tempo libero, coprendo tutto l'arco delle 24 ore giornaliere. In caso di infortunio che dovesse compromettere il proseguo dell'attività professionale, la polizza garantisce sia un sostegno economico per la tranquillità dell'avvocato e del proprio nucleo famigliare, sia la presa in carico della gestione di tutte le complicazioni derivanti da infortunio.

Inoltre, il prodotto garantisce il raddoppio dei capitali assicurati in caso di incidente che coinvolga l'assicurato come passeggero di mezzi di trasporto pubblici, e il raddoppio del capitale morte assicurato in caso di infortuni conseguenti ad aggressioni, attentati, atti di terrorismo.
Attraverso questa convenzione con i Lloyd's - spiega Arnaldo Bergamasco (nella foto), presidente di Brokers Italiani - intendiamo offrire a tutti gli avvocati una soluzione efficace, adattabile alle necessità più diverse e molto competitiva dal punto di vista economico".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti