Insurance Trade

Greco sfida Allianz

Il ceo: nel 2014 o nel 2015 possiamo fare molto di più

Greco sfida Allianz hp_stnd_img
Generali ha perso troppo tempo a fare altro e non l'assicuratore. A dirlo è Mario Greco, ceo di Generali, in un'intervista alla Faz (Frankfurter Allgemeine Zeitung). Il top manager, intervistato dal giornale tedesco, ha quindi voluto ancora una volta evidenziare la distanza che intercorre tra la nuova gestione del Leone di Trieste e la vecchia guardia; il cui ultimo esponente (escludendo Sergio Balbinot), Raffaele Agrusti, è stato appena escluso dal progetto Generali Italia.

Il ceo ribadisce in Germania, che rappresenta il secondo mercato di Generali, l'obiettivo di diventare la prima impresa di assicurazioni in Europa, lanciando di fatto la sfida ad Allianz. I nostri introiti - ha ricordato Greco - sono attualmente in Europa quasi a livello di quelli di Allianz e più alti di quelli di tutti gli altri concorrenti", e, nonostante i risultati del primo semestre 2013 siano già buoni (1,08 miliardi di euro di utile) "nel 2014 o nel 2015 possiamo fare molto di più". Greco, che ha quasi già completato il programma di dismissioni che aveva annunciato, ribadisce alla Faz di non voler procedere considerare ad altre acquisizioni ma di preferire "lo sviluppo di quei mercati nei quali siamo già attivi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti