Insurance Trade

Lloyd's, utile semestrale a 1,4 miliardi di sterline

Nei primi sei mesi dell'anno migliora anche il combined ratio al 92,2%

Lloyd's, utile semestrale a 1,4 miliardi di sterline hp_wide_img
I Lloyd’s hanno annunciato un utile aggregato pari a 1,4 miliardi di sterline per la prima metà del 2021, contro una perdita di 400 milioni registrata nello stesso periodo del 2020. Il risultato di quest'anno, si legge in una nota, è stato raggiunto anche grazie al miglioramento del risultato tecnico che ammonta a un miliardo di sterline. 

I premi lordi sottoscritti hanno raggiunto i 20,5 miliardi, in crescita dai 20 miliardi del giugno 2020. Elevata la customer retention e una nuova crescita registrata per la prima volta in quattro anni. I tassi dei premi sono aumentati del 9,9%, mentre il combined ratio è al 92,2%, in netto miglioramento dal 110,4% (97% escludendo i sinistri legati al Covid-19) rispetto all’anno precedente. "Questi risultati - dicono da Londra - dimostrano la sostanziale inversione di tendenza della performance e della redditività dei Lloyd’s". 

Pandemia, pagato l'80% dei sinistri 

I sinistri pagati nella prima metà del 2021 ammontano a 9,4 miliardi, inclusi i risarcimenti da Covid-19 e, a oggi, l’80% dei sinistri denunciati e legati alla pandemia è già stato liquidato. 
I Lloyd’s mantengono una "solida posizione di solvibilità e capitalizzazione", con risorse aumentate di 2,6 miliardi a 36,5 miliardi, con un tasso di solvibilità centrale e del mercato pari, rispettivamente, al 218% e 170% (risultato annuale 2020: 209% e 147%). 

"Oltre che nella performance - ha commentato John Neal, ceo dei Lloyd’s - stiamo facendo grandi passi in tutte le nostre priorità strategiche che riguardano il miglioramento della cultura nel mercato, la trasformazione digitale Future at Lloyd’s e la sostenibilità, i temi legati al clima ed all’inclusione che sono alla base dei nostri obiettivi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

lloyd's,
👥

Articoli correlati

I più visti