Insurance Trade

Generali arricchisce il welfare aziendale

La compagnia ha erogato 74mila mensilità per le aziende dei settori più colpiti dal lockdown. Ora presenta una soluzione salute e vita a costi contenuti destinata ai dipendenti delle aziende clienti

06/11/2020
Generali presenta una nuova proposta di welfare aziendale che va a integrare gli interventi realizzati dalla compagnia a sostegno delle imprese maggiormente colpite dalla sospensione delle attività per il lockdown. 
Per sostenere le imprese e i loro lavoratori, Generali ha fornito supporto a oltre 20 mila imprese italiane con estensione di coperture sanitarie Covid-19 per i lavoratori, servizio di teleconsulto e diaria da interruzione di esercizio. 
Già dallo scorso giugno per proteggere l’attività aziendale e i lavoratori, la compagnia ha avviato un’iniziativa ad hoc che prevede un voucher con mensilità di premio gratuite e anticipate fino a un massimo di sei, modulate in base al settore di attività. Sono state già erogate oltre 74mila mensilità gratuite a favore delle aziende italiane dei settori maggiormente colpiti dal Covid, specialmente commercio e ristoro, artigiani, alberghi, agriturismi e uffici. 

Una proposta ad hoc per il Covid
A partire dalle esigenze legate al contesto Covid-19, Generali Italia ha dato vita ad Attiva Welfare, una nuova soluzione aziendale a tutela dei dipendenti in un momento in cui è aumentata la sensibilità verso i temi della salute. 
Attiva Welfare è una soluzione modulare che prevede offerte a costi contenuti e predefiniti destinate a tutti i dipendenti, senza alcuna esclusione, e con la possibilità di estensione delle coperture al nucleo familiare nell’ambito di un piano di welfare aziendale completo. 

Attiva Welfare si compone di due diverse soluzioni, integrabili fra loro. La prima è Attiva Welfare Benefit, soluzione assicurativa multigaranzia con indennizzi immediati post ricovero e per patologie rilevanti, con servizi aggiuntivi - offerti da Generali Welion e Europ Assistance - come l’assistenza domiciliare e il teleconsulto medico, a cui si aggiungono l’accesso a un network di strutture sanitarie e servizi di assistenza dedicati anche ai familiari del dipendente. La seconda soluzione è Attiva Welfare Lungavita, assicurazione sulla vita che integra l’offerta di welfare aziendale e che fornisce un aiuto concreto in caso di decesso del dipendente, con un livello di accesso contenuto (26 euro), il raddoppio dell’indennizzo in caso di morte prima dei 45 anni o con figli minori o disabili, e la possibilità per l’azienda di estendere la tutela anche al coniuge o al convivente del dipendente.
Inoltre, per ogni polizza Attiva Welfare Benefit, è possibile attivare la Piattaforma Staiwel, il portale per la gestione del welfare aziendale di Generali Welion, che consente ai dipendenti di accedere a convenzioni dedicate, contenuti salute e condizioni riservate da più di 700 fornitori.

Articoli correlati

I più visti