Insurance Trade

Itas, migliorano le performance nonostante il coronavirus

Numeri in crescita per la mutua di Trento: utile, patrimonio netto e solvibilità sfidano le avverse condizioni di mercato

29/09/2020
Il gruppo Itas chiude il primo semestre del 2020 con un utile consolidato paria a 36,3 milioni di euro, in crescita rispetto allo stesso periodo del 2019, quando il dato si fermava a 8,7 milioni. Il miglioramento è ascrivibile "a un consolidamento del risultato della gestione assicurativa (+56,9 milioni) che ha più che compensato il calo dei proventi finanziari netti trainati al ribasso dell'andamento dei mercati a seguito della crisi causata dall'epidemia di coronavirus", fanno sapere dalla compagnia in una nota. 
Il risultato operativo migliora dai 29 milioni del 2019 ai 44 milioni del 30 giugno 2020, trainato dal comparto danni in il netto miglioramento tecnico, con un combined ratio all'88,3%, in miglioramento di oltre 11 punti percentuali.
Bene anche il patrimonio netto, che raggiunge i 440,5 milioni  di euro, in aumento rispetto al 31 dicembre 2019 di 49 milioni (+12,6%). Il Solvency ratio si attesta al 160%, in miglioramento rispetto al 137% di fine 2019, con un surplus di capitale di 274 milioni di euro e in miglioramento di 23 percentuali. 

Tante le le iniziative a favore dei soci in questi mesi difficili della pandemia. Si va dalla proroga di 60 giorni del periodo di comporto delle polizze dei rami elementari (30 giorni per il ramo auto) al riconoscimento di una tantum per le polizze malattia della copertura diaria da ricovero anche a seguito di contagio da Covid-19, con l’estensione anche in caso di quarantena domiciliare per tampone positivo. Nell'Rc auto, è stata prevista al rinnovo la possibilità di scegliere tra uno sconto sul premio, una copertura infortuni del conducente al costo simbolico di un euro per il primo anno, o un buono sconto da utilizzare per la sottoscrizione di una nuova polizza per la casa, per gli infortuni, per le attività di commercio o artigianato.

"Nonostante gli effetti in corso legati alla pandemia Covid-19 - ha precisato il presidente Fabrizio Lorenz -, che hanno appesantito il quadro economico nazionale, peggiorando sensibilmente il contesto finanziario in termini di volatilità e rendimenti, il gruppo Itas migliora le proprie performance e conferma il proprio ruolo a fianco dei soci-assicurati con investimenti, soprattutto tecnologici, che introducono nuovi servizi per meglio rispondere all’esigenza di soddisfare il fabbisogno assicurativo in un nuovo contesto sociale e proteggere le risorse in una fase cosi delicata".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti