Insurance Trade

Decreto Rilancio, le novità di Generali Italia

La compagnia entra nel segmento della cessione del credito d'imposta e dal 21 settembre, gli agenti potranno avviare l'iter per l'accesso al Superbonus, operativo dal 15 ottobre 2020

15/09/2020
Generali Italia entra nel segmento della cessione del credito d'imposta previsto dal decreto Rilancio, offrendo il 102% di liquidità ai privati e il 100% alle imprese. C'è poi a disposizione una serie di servizi di assistenza con piattaforma, help desk e soluzioni assicurative dedicate. La compagnia propone polizze catastrofali, agevolazioni per coperture di Responsabilità civile per le imprese edili e Responsabilità civile professionale per ingegneri, architetti e geometri. 
Dal 21 settembre, inoltre, gli agenti potranno avviare l'iter per l'accesso al Superbonus, operativo dal 15 ottobre 2020.

Queste iniziative, fanno sapere dalla compagnia, si inseriscono "nella più ampia visione di voler essere Partner di vita delle persone e di volere collaborare alla spinta a una ripresa sostenibile che punta tra l’altro a rinnovare strutturalmente il patrimonio immobiliare delle famiglie, che rappresenta oggi il 75% della loro ricchezza".
In Italia, 12 milioni di immobili, ricorda una nota di Generali Italia, necessitano di opere di risanamento e messa in sicurezza statica. “Siamo convinti - ha spiegato Marco Sesana, country manager & ceo di Generali Italia e Global Business Lines - che la sostenibilità sia il nodo che lega tutti i progetti di ripresa del Paese e in questo Generali Italia vuole avere un ruolo attivo". 

L’offerta di Generali Italia prevede di erogare fin da subito, a fronte della cessione del credito d'imposta dei clienti, il 102% di liquidità ai privati (proprietari e affittuari di abitazione) e condomini con offerta fino al 31 dicembre 2020, e il 100% alle ditte esecutrici dei lavori che hanno accesso al Superbonus 110%. 
Sul fronte assicurativo, Generali Italia prevede la possibilità di sottoscrivere polizze a copertura del rischio di eventi catastrofali per gli immobili oggetto dei lavori che godono in questo caso di una detrazione del 90% del premio pagato. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti