Insurance Trade

Willis Towers Watson, la sfida degli Ifrs 17

La società analizza le criticità dei nuovi standard promossi dall'Iasb

25/05/2017
Cambia la contabilità assicurativa. Ad annunciarlo è l’International Accounting Standards Board, che ha pubblicato gli Ifrs 17. La nuova normativa, che manderà in pensione i vecchi Ifrs 4, entrerà in vigore il 1° gennaio 2021. E, secondo Willis Towers Watson, rappresenterà una seria sfida per assicuratori e investitori. 

Pietra miliare nel campo dell’assicurazione, in quanto primi standard globali per i contratti del settore, gli Ifrs 17 comporteranno un cambiamento radicale della contabilità assicurativa. “I nuovi standard – ha commentato Alessandra Gambini, director and leader Rcs Italy – avranno impatto su profitto, capitale e volatilità, come anche su riservazione, processi di reporting finanziario, modelli attuariali, sistemi IT, e potenzialmente fino anche alla remunerazione dell’executive”.

Willis Towers Watson evidenzia tre criticità. La prima riguarda l’approccio per principi, cosa che comporterà una responsabilità dell’assicuratore nel garantire che, senza regole dettagliate, polizze e pubblicazioni siano in linea con gli standard. La seconda tocca la proposta di un modello ibrido e, pertanto, la crescita di volatilità dei modelli precedenti. Infine, la gestione dei rapporti con gli stakeholder: i nuovi standard impatteranno infatti su profitti e capitale, richiedendo solidità dei processi, padronanza delle differenze individuali e trasparenza nella comunicazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti