Insurance Trade

Iorp II, l’ok del trilogo alla direttiva

Insurance Europe: bene la trasparenza ma restano i rischi regolatori

04/07/2016
L’accordo raggiunto nel trilogo europeo, formato da Consiglio, Commissione e Parlamento, sulla nuova direttiva Iorp, cioè quella che regola il funzionamento dei regimi pensionistici privati, è stato accolto da Insurance Europe con soddisfazione per quanto riguarda la trasparenza ma con scetticismo per i problemi di carattere regolatorio nelle attività di arbitraggio transfrontaliero.  

Il nodo della questione, secondo Nicolas Jeanmart, head of personal insurance, general insurance & macroeconomics di Insurance Europe, risiede nel fatto che la nuova direttiva non garantisce una risposta regolamentare e coerente ai casi di sottofinanziamento delle attività transfrontaliere degli Epap, il che comporta un rischio di arbitraggio regolamentare. 
“È quindi di vitale importanza – secondo Insurance Europe – che gli Stati membri prendano le decisioni giuste in sede di attuazione della direttiva al fine di proteggere le pensioni professionali dei cittadini dell’Unione”. 

In particolare, è importante che i cittadini comunitari comprendano la natura dei prodotti e i rischi che si corrono: “in questo caso – ribadisce Jeanmart – il buon livello di trasparenza della direttiva contribuisce a tali obiettivi”. Ora, il testo uscito dal trilogo sarà proposto in prima lettura al Parlamento europeo in sessione plenaria ai primi di settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti