Insurance Trade

Sviluppo bis ok, ma governo verso la crisi

Il Pdl lascia la maggioranza

06/12/2012
Decreto Sviluppo bis al cardiopalma. Con 127 voti a favore, 17 contrari e 23 astenuti è stata votata la fiducia al governo Monti e quindi il via libera al decreto che contiene la tanto agognata, per alcuni, collaborazione tra intermediari. Ma le cose si stanno complicando molto. Il Pdl ha annunciato questa mattina l'intenzione di astenersi dal voto, ma di voler comunque garantire il numero legale. E così è stato. Il provvedimento quindi è passato oggi a Palazzo Madama, ma il futuro del governo è appeso a un filo e di conseguenza anche la definitiva conversione in legge del decreto alla Camera prevista entro e non oltre, pena decadimento, il 20 dicembre. E' comunque una situazione molto liquida che si sta sviluppando proprio in queste ore. La capogruppo al Senato del Partito Democratico Anna Finocchiaro ha chiesto al presidente del Consiglio Mario Monti di salire al Quirinale per un colloquio con il Capo dello Stato. Quanto è successo - ha detto Finocchiaro - è un fatto politico del quale non possiamo che aspettarci una soluzione da parte del presidente della Repubblica''.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti