Insurance Trade

In crescita il ramo danni

Per l'associazione, si tratta della quarta variazione tendenziale positiva dopo cinque anni di flessione

In crescita il ramo danni hp_wide_img
Prosegue il buon momento del ramo danni. Secondo il periodico aggiornamento dell’Ania, nel primo trimestre del 2018 i premi lordi del portafoglio diretto italiano, contabilizzati da compagnie italiane e rappresentanze nazionali di imprese europee ed extra-europee, si sono attestati a 9,1 miliardi di euro, in rialzo dell’1,7% su base annua: si tratta della quarta variazione tendenziale positiva, dopo cinque anni di continua contrazione.
Il segmento auto ha chiuso il trimestre con una crescita dell’1,1%, trascinato al rialzo soprattutto dal +6,8% fatto registrare dal ramo Corpi veicoli terrestri: il segmento ha totalizzato una performance da 803 milioni di euro, in linea con quanto realizzato nel 2017. Prosegue invece, seppur a un ritmo più blando, la discesa del ramo Rc auto e veicoli marittimi: dopo il -3,5% fatto registrare nel primo trimestre del 2017, il segmento registra un calo dello 0,2% trovando la ventitreesima variazione tendenziale negativa.
Gli altri rami crescono invece complessivamente del 2,1%, beneficiando del buon andamento economico generale e delle innovazioni di prodotto. Si distinguono in particolare i rami Corpi veicoli ferroviari (+125,3%), Rc aeromobili (+24,8%) e credito (+13,9%), mentre chiudono in territorio negativo i rami Cauzione (-5,3%), Rc veicoli marittimi (-3,9%), Incendio (-1,8%) e Infortuni (-1,1%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti