Insurance Trade

Prestiti personali, il 10% dei richiedenti ha già avuto disguidi

Per Facile.it disoccupati, casalinghe e lavoratori autonomi sono le categorie che hanno avuto più problemi

Prestiti personali, il 10% dei richiedenti ha già avuto disguidi hp_wide_img
Un richiedente di crediti su dieci (il 9,72%) ha dichiarato di aver avuto in passato disguidi finanziari con altre società di credito. Il dato emerge da un’analisi di Facile.it e Prestiti.it ottenuta da 60.000 richieste presentate tra novembre 2017 e gennaio 2018. Per i prestiti personali, la percentuale di richiedenti con alle spalle disguidi finanziari è leggermente sotto la media (il 9,67%), mentre decisamente più alto il dato della cessioni del quinto, con una percentuale che tocca il 19,39%. Secondo Andrea Bordigone, responsabile Bu prestiti di Facile.it, «la cessione del quinto è una delle poche forme di prestito personale che gli istituti di credito concedono anche a chi ha avuto in passato un disguido finanziario».
La richiesta media presentata da chi aveva alle spalle disguidi finanziari è stata pari a circa 13.800 euro, da restituire in cinque anni. Sotto il profilo professionale, le categorie che hanno avuto più problemi con i creditori sono i disoccupati (13,81%), le casalinghe (12,65%) e i lavoratori autonomi (12,52%). Chiudono la classifica i liberi professionisti (8,3%), dipendenti privati a tutele crescenti (7,1%), dipendenti statali (7,04%). Se si guarda invece allo stipendio emerge che il 52,34% di questi soggetti percepisce un reddito inferiore a 1.500 euro mensili, il 33,71% tra i 1.500 e i 2.000 euro e solo l’11,91% ha uno stipendio superiore ai 2.000 euro al mese. Infine, le differenze geografiche: le regioni dove si è registrata la maggiore percentuale di richiedenti prestito con alle spalle disguidi finanziari sono il Molise (12,63%), la Sardegna (10,79%), l’Emilia Romagna (10,69%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

👥

Articoli correlati

I più visti