Insurance Trade

L'assistenza costa cara alle aziende

Anche se percepiti come utili dai dipendenti, i servizi sanitari offerti in convezione stanno subendo un costante aumento dei costi medi

15/06/2017
Il costo dell’assistenza sanitaria per le aziende che la offrono ai propri dipendenti sta costantemente aumentando. Anche quest’anno, il trend non si è invertito, come testimonia una ricerca effettuata su scala mondiale da Willis Towers Watson.  Le compagnie di assicurazione che offrono i pacchetti di assistenza alle aziende continuano a sostenere che l’aumento dei costi derivi da tutta la filiera della sanità: dai servizi sanitari ospedalieri ai quelli ambulatoriali, ma anche la sofisticazione della tecnologia medica e un eccessivo uso di prescrizioni di esami da parte dei medici.

Nello specifico dell’indagine (Global medical trends), che raggruppa i risultati per macroarea geografica, le coperture sanitarie registrano, a livello globale, un aumento dei costi del 7,8% anno su anno. Guardando alle singole regioni, l’America Latina è quella che sconta i maggiori aumenti (+12,4% dal 2015 al 2016 e +11,5% in previsione 2017), dovuti principalmente agli elevati tassi d’inflazione di alcuni Paesi dell’area. Anche per la regione Medio Oriente e Africa l’aumento previsto sarà cospicuo (+9,8%), mentre l’Europa è l’unica che riesce a contenere le spese: +4,3% dal 2015 al 2016 e +4,5% in previsione 2017. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati

I più visti